I pavimenti in resina, si sa, sono molto apprezzati sia nella ristrutturazione totale di un ambiente, quando viene rifatto il massetto, sia nel suo ” rinnovo” sovrapponendo il pavimento in resina al vecchio pavimento preesistente e tutto con il grande vantaggio che il basso spessore della resina semplifica e consente di non dover nemmeno tagliare le porte ed il portoncino di casa.

MA LA RESINA SI PUO’ SEMPRE POSARE ?

Vorrei qui segnalare due casi in cui e’ fortemente sconsigliato posarla.

1) SU MASSETTI UMIDI , in quanto l’umidita’ di risalita spinge sulla resina che fa da tappo fino a “sbollarla” ed a spaccarla.    L’umidita di un massetto puo’ essere intrinseca al massetto stesso soprattutto se prodotto in maniera tradizionale con sabbia e cemento. In questi casi i tempi si stagionatura del massetto sono molto lunghi e possono durare diversi mesi, anche un anno.  Ma se si usano i massetti premiscelati i tempi di stagionatura e quindi di posa, si riducono a qualche giorno.Se l’umidita’ residua e’ ancora alta, il rasante MONOSINT della nostra linea DEGA, funge da barriera al vapore soprattutto grazie al catalizzatore usato che e’ un catalizzatore subacqueo ( usato dai palombari per tappare le falle sott’acqua). In questo caso sara’ possibile posare il pavimento in resina.

2) SU PAVIMENTI PREESISTENTI IN LEGNO.  Un pavimento in legno, infatti, anche se ben posato, continua a muoversi ed a compiere piccoli spostamenti, che, a lungo andare, producono delle piccole microlesioni al pavimento sovrapposto.                     E’ consigliabile quindi, per ottenere un risultato apprezzabile, rimuovere il vecchio pavimento in legno e ripristinare il massetto prima della posa del nuovo pavimento in resina.

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra a far parte della nostra lista, riceverai tutte le informazioni, le novità e le promozioni di Et Trading S.r.l.

Congratulazioni da adesso in poi riceverai la nostra newsletter

Condividi questo post

Se hai trovato utile questo post puoi condividerlo con ti tuoi amici